Parole

Parole, così innocue e trasparenti
che ballano sulle labbra di coloro
che ne san far arte.

Divini suoni.

Parole che si trasformano
in agguerriti militi schieraticisi contro.

Pugnalanti striduli.

Parole. Non altro che calpestati pensieri
di inafferrabili verità

3.2.2005